m
Attendere prego......

Ritratto di Ulysses

Ulysses

La via dall'interiorità alla grandezza passa attraverso il sacrificio (Kassner)

Sono dimora imperfetta del mio Non-Luogo
Metamorfosi perenne per dare storia ad un destino.
Sono terra e fuoco. Cielo e abisso. Soprattutto cammino...
Di terra in terra, ma senza un porto.
Cerco un volto, un altro con cui fare cammino, con cui discernere il senso..
L'esserci non è mai banale, mai ripetibile...
Una volta, mai una di più...
Di questo essere qui, ora e mai più;
dell'esserci di me, e di noi e del mondo e della storia...
e dell'Opera a cui non possiamo sottrarci...
Dell'esserci così in travaglio come lo avverto, verso il luogo che ancora
non conosco io cerco il senso.
E non vorrei più sentirmi così solo in questo viaggio dell'anima e del corpo.

Età: 43     Genere: M
Lingue: Italiano | Francese | Spagnolo | Tedesco
Cerco/offro: Conoscenza reciproca | scambio di idee | relazione amorosa durevole
Istruzione: Laurea specialistica / Master
Religione: Cristiano
Tipo psicologico: Bilanciato
Sessualità: Eterosessuale
Membro di:
Tempo da ultima visita: 3 mesi
Nazione: Italy   Stato/Provincia: Catania
Città: Catania    Codice postale: 95100
Nome Skype:
Professione: Altro
Fumatore: No
Relazione corrente: Celibe/nubile
Convivo con: Solo
Risposte all'autointervista: 11  
Contatta UlyssesAggiungi Ulysses ai miei preferiti

Autointervista  

Introduzione
I miei interessi, hobby, abitudiniPoesia, filosofia, spiritualità, passeggiate nella natura, cucina, giardinaggio
Dettagli su cosa cerco e offroCerco amicizie, sapienza di vita, i colori del mondo visti da altri occhi; offro ciò che sono, secondo l'intimità raggiunta
La mia personalità
Quanto sono introverso / estroversoSono introverso fino al dolore, fino all'amarezza che tinge di verde i visceri e dispera mutamenti. Ma sono capace di incredibili aperture, vero fiore che distende i petali nell'abbraccio della luce, quando accade il miracolo del contatto profondo degli esseri, la comunicazione senza verbo della vita in altra vita, riconosciuta, accolta, amata.
Cosa trovo di buono/bello nella vitaL'amicizia, l'amore, il coraggio, la vita donata, le metamorfosi, l'altro, il diverso...e ciò che dà senso al tutto: L'Uno che si cela nel molteplice
Cosa trovo di cattivo/brutto nella vitaLa falsità, la malizia, il tradimento, l'ignoranza, la violenza, la pusillanimità
Le mie preferenze e i miei gusti
Cosa apprezzo di più in una personaIl suo fine, la sua lealtà, il coraggio della verità, l'autenticità, la purezza di intenzioni
Generi di letture preferitiSaggistica, poesia, filosofia, antropologia, spiritualità, biografie
Le mie vacanze preferite (luoghi, attività, compagnie ecc.)Amo l'Italia, le città d'arte, la mite campagna toscana, il misterioso linguaggio dei boschi della Tuscia, l'eco degli eroi greci che rimprovera l'abbandono del Sud, amo le geometrie arabo-normanne della Sicilia, le stanze dello Scirocco, il profumo della zagara, il bianco fiore del sambuco. Mi piace sentire la vita dei popoli. Mi piace viaggiare in pochi, due, tre al massimo. Mi piacerebbe viaggiare con un amore, per vedere come cambia il mondo, quando cambia il cuore.
I miei sentimenti
Le mie paureTemo l'isolamento, il deserto di cuore e di anima. Temo la rinuncia a vivere. Temo la perdita della mia coscienza.
Cose che mi irritanoLa volgarità, l'arroganza, la superficialità
Cosa non potrei mai perdonarePosso perdonare tutto, mi ci vuole soltanto del tempo. Il tempo di scavare grotte profonde nell'anima in cui obliare il male e seminare il fiore della speranza.