m
Attendere prego......

Ritratto di Newman

Newman

Umanista, blogger, sviluppatore web

Sono il creatore di questo sito, che spero sia utile a persone che desiderano stabilire relazioni umane più profonde e significative e migliorare quelle attuali. Per domande, commenti, suggerimenti e proposte di collaborazione, non esitate a contattarmi.

Età: 68     Genere: M
Lingue: Inglese | Francese | Tedesco | Italiano
Cerco/offro: Conoscenza di me stesso | conoscenza reciproca | amicizia | scambi linguistici | collaborazione intellettuale
Istruzione: Diploma scuola media superiore
Religione: Ateo o agnostico
Tipo psicologico: Introverso
Sessualità: Eterosessuale
Membro di: Vivere con filosofia, UAAR, Createca, Caffè Freud
Tempo da ultima visita: 1 giorno
Nazione: Germany   Stato/Provincia: Bayern
Città: Munich    Codice postale: 83083
Nome Skype: visibile solo per utenti registrati
Professione: Dirigente
Fumatore: No
Relazione corrente: Coniugato
Convivo con: Con coniuge o partner
Risposte all'autointervista: 141   137 (en)  
Sito web personale: visibile solo per utenti registrati
Social network: visibile solo per utenti registrati
Contatta NewmanAggiungi Newman ai miei preferiti

Autointervista  

Introduzione
I miei interessi, hobby, abitudini- Scienze umane e sociali (specialmente psicologia, sociologia, filosofia)
- collezionare aforismi
- sviluppare applicazioni web
- fotografare
- migliorare la mia conoscenza del tedesco
- suonare il flauto traverso
- Passo molto tempo al computer a scrivere e pubblicare le mie riflessioni nel mio blog, a collezionare e inventare aforismi, a sviluppare software e ad informarmi;
- frequento diverse associazioni culturali
Dettagli su cosa cerco e offroCerco persone che condividono i miei interessi per scambiare idee e stare in compagnia.
Cose che mi preoccupano per la mia vitaLa mia difficoltà di adattarmi alla mentalità delle persone 'normali'.
Cose che mi preoccupano per la vita delle persone per me importantiSpero che i miei figli incontrino persone adatte con cui formare una famiglia
Cose che mi preoccupano per la vita di tutti gli esseri umani- la resistenza al cambiamento
- il rischio di guerre locali e mondiali
- l'inquinamento e il riscaldamento globale
- la sovrappopolazione e la povertà diffusa
La mia personalità
Il mio temperamento e carattereCalmo, riflessivo, introverso, affettuoso, serio, coscienzioso, volitivo, progressista.
Quanto sono introverso / estroversoIntroverso.
Cosa trovo di buono/bello nella vitaLa possibilità di imparare cose nuove, di capire, di creare, di cambiare e migliorare cose dentro e fuori di me.
Cosa trovo di cattivo/brutto nella vitaL'incomprensione tra esseri umani
Quanto facilmente mi sento timidoDa giovane ero timido, ora non lo sono più
Quanto è stabile il mio umorePiuttosto stabile
Preferisco guidare o essere guidato?Comandare, guidare.
Quanto sono conformistaMolto poco
Quanto sono ordinato e incline alla disciplinaMolto
Quanto è importante per me la sinceritàMentire mi mette molto a disagio, per questo non lo faccio quasi mai.
Quanto sono gelosoMediamente.
Quanto sono invidiosoInvidio quelli che sono più belli, più bravi, intelligenti, sani, forti, coraggiosi, simpatici e utili alla società di quanto lo sia io.
Quanto sono arrogante o presuntuosoNon credo di essere arrogante né presuntuoso ma a volte sono percepito come tale perché ho idee personali che amo esprimere e discutere. E anche perché non riesco a fare a meno di obiettare alle affermazioni altrui che ritengo sbagliate.
Quanto sono pigroNella media
Quanto mi considero creativoPiù della media
Quanto ho paura di morireNon ho paura di morire, ma spero di non morire presto perché prima ho ancora tante cose da fare.
Quanto cerco di adattarmi alla società così com'è e quanto cerco di cambiarlaNon riesco ad accettare il mondo così com'è e voglio fare tutto il possibile (e il ragionevole) per contribuire a migliorarlo.
Quanto sono narcisistaNella media.
Le mie preferenze e i miei gusti
Cosa apprezzo di più in una persona- la capacità di mettere gli altri a proprio agio
- la capacità di ridere di se stessi
- la capacità di mettersi in discussione e di dubitare della validità delle proprie convinzioni
Generi di letture preferitiSaggistica soprattutto scienze umane e sociali, ma anche qualche romanzo di grande spessore psicologico.
Le mie vacanze preferite (luoghi, attività, compagnie ecc.)Le vacanze mi piace passarle in casa mia; essendo pensionato sono sempre in vacanza; a volte mi piace viaggiare, possibilmente con moglie e figli, per esplorare culture e mentalità diverse dalla mia.
Film che mi piaccionoFilm d'autore
I miei tipi di musica preferitiClassica, Jazz, Blues, Funk Jazz, Bossa nova, canzoni d'autore
Persone che considero come modelli da imitareIndro Montanelli, Gian Luigi Stella, Corrado Augias, Piero Angela
I miei sport preferiti come spettatoreAssistere a spettacoli sportivi mi annoia
Forme di nutrizione scelte (vegetariana, vegana, onnivora ecc.)Sono onnivoro, ma mangio pochissima carne e potrei farne anche a meno
Libri per me importantiVedi "libri che mi hanno cambiato la vita"
Tradizioni che mi piaccionoIl concerto di capodanno da Vienna
Tradizioni che non mi piaccionoNatale, Capodanno, Pasqua e ogni tradizione religiosa o pseudoreligiosa
I miei oggetti preferitiIl mio cross-trainer, il mio computer, la mia macchina fotografica, la mia auto, il mio flauto
I miei comici e umoristi preferitiWoody Allen, George Carlin, Gigi Proietti, Loriot, Corrado Guzzanti, Caterina Guzzanti, Paola Cortellesi, Francesca Reggiani, Carlo Verdone, Alberto Sordi
I miei registi cinematografici preferitiStanley Kubrik, Federico Fellini, François Truffaut, Werner Herzog, Clint Eastwood, Paolo Sorrentino, Sidney Lumet, Mario Monicelli, Ettore Scola
Le mie citazioni preferite"Doing the right thing is more important than doing the thing right" (Paul Drucker)

"Con un ultimo sforzo cancello la traccia dello sforzo" (Anonimo)

"La verità è molto più complicata della falsità. Per questo la falsità è più popolare" (mio)

"L'anello mancante tra la scimmia e l'uomo? Siamo noi." (Konrad Lorenz)

"Ogni nazione ha il governo che si merita." (Joseph de Maistre)

"Ogni causa è conseguenza di un'altra causa." (mio)

"La vita reale è il rifugio di chi non è capace di vivere virtualmente." (Giovanni Soriano)

"La Morale è roba troppo seria per lasciarla nelle mani dei preti." (Pino Caruso)

"Se non stai dando fastidio a nessuno non stai facendo nulla di importante" (?)
I miei filosofi preferitiNietzsche, Schopenhauer, Edgar Morin, Gregory Bateson, Alfred Korzybski, Luigi Anepeta, Erich Fromm, Daniel Goleman, Paul Watzlawick, Eric Berne, Richard Dawkins
I miei scrittori preferitiAlbert Camus, Oscar Wilde, Emil Cioran, Balzac, Stendhal, Thomas Mann, Goethe
I miei attori / attrici preferitiMeryl Streep, Clint Easwood, Vittorio Gassman, Alberto Sordi, Carlo Verdone, Paola Cortellesi, Sofia Loren, Marcello Mastroianni, Toni Servillo, Henry Fonda
I miei compositori di musica classica preferitiMozart, Haendel, J.S. Bach, Liszt, Gershwin
I miei musicisti e cantanti pop preferitiThe Beatles, James Taylor, Luigi Tenco, Sergio Endrigo, Enzo Jannacci, Procol Harum, Paul SImon, Billy Joel, Sergio Cammariere, Stefano Bollani
Le mie città preferiteRoma, Monaco, Parigi
I miei sentimenti
Le mie paure- paura di essere frainteso
- paura di passare per arrogante e presuntuoso
Cose che mi appassionanoLa creatività, il progresso civile
Cose che mi irritanoLa pubblicità
Cosa non potrei mai perdonareNulla, se la persona che ha fatto del male volontariamente è sinceramente pentita
Quanto sono selettivo nelle relazioni socialiMolto
Cose che mi annoiano- spettacoli sportivi, spettacoli circensi, musica di largo consumo, tutto ciò che è ripetitivo
- la normalità
Cose che mi addoloranoL'ignoranza, la stupidità, la presunzione e la violenza consapevole o inconsapevole della maggior parte della gente
Cose che mi commuovono- Gli atti di generosità disinteressata
- le dimostrazioni di fraternità e solidarietà
Cose su cui non riesco a scherzareSulle sfortune (difetti genetici, menomazioni, disabilità ecc.)
Cose che non posso tollerareLe menzogne consapevoli degli adulti
Cose di cui sono fieroDei miei figli
Tipi di persone che odio o disprezzoI prevaricatori che competono con la forza anziché con il talento e la ragione
Cosa provo per gli esseri umani in generaleCompassione e pena per lo stato miserabile dell'umanità sia materiale che intellettuale
Come reagisco alle accuse e alle criticheMi preoccupo e cerco di capire le ragioni delle accuse e critiche e, se le riconosco valide, cerco di migliorare (se è possibile e lo ritengo giusto).
Cose che mi fanno intenerireI bambini, e gli adulti che sanno interagire con i bambini
Cosa mi piace del mio lavoroIl senso di potere che ho quando riesco a far fare al computer quello che voglio io, come voglio io
I miei desideri e le mie motivazioni
I miei desideri- più amici;
- fare qualcosa di buono per la società;
- poter ridere delle cose che mi fanno paura
- capire come funziona la mente e divulgare questa conoscenza
Quanto sono soddisfatto della vita che faccioMi ritengo più fortunato della media
Cose che mi sono mancateAmici veri, amicizie profonde, insegnanti che mi facessero amare la letteratura, la storia, l'arte
Cose che mi piacerebbe imparare- suonare bene il flauto traverso
- parlare bene il tedesco
Abitudini che vorrei smettereL'abitudine di parlare agli altri di cose che a me appassionano ma che a loro non interessano
I miei progettiScrivere un libro sulla natura umana
Cosa vorrei cambiare della mia mentalitàVorrei essere meno rigido nelle mie idee e opinioni.
I miei bisogni insoddisfatti o conflittualiIl mio bisogno di comunità è frustrato e in conflitto con il mio bisogno di libertà
Cose che vorrei sapereCome funziona la mente
Cosa farei se avessi 100 milioni di euroFinanzierei fondazioni per la divulgazione e la ricerca nelle scienze umane e sociali
Cosa voglio fare prima di morireScrivere un libro con le mie esperienze, da lasciare come testamento
I miei rapporti sociali
Quanto sono interessato alle idee e ai sentimenti altruiMoltissimo
Quanto ho bisogno dell'approvazione degli altriMolto, ma vado avanti anche senza
Cosa mi aspetto da un amico, cos'è per me la vera amicizia- la sincerità, anche quando la verità può far male
- la disponibilità ad aiutarmi in caso di bisogno
- l'assenza di invidia e di gelosia
- la comprensione per le mie debolezze
- il rispetto della mia libertà
- la condivisione di interessi e di principi etici
Cosa faccio per il bene comuneNon abbastanza
In cosa vorrei essere riconosciuto / apprezzatoPiù che essere riconosciuto vorrei essere desiderato come amico e/o collaboratore
Cosa sono disposto ad offrire gratuitamente- Consulenza informatica
Quanto mi ritengo capace di capire quello che gli altri si aspettano o desiderano da mePoco. Spesso faccio l'errore di credere che gli altri ragionino come me, che abbiano i miei stessi sentimenti, sbagliando clamorosamente. Spesso quello che loro si aspettano da me è molto diverso da quello che io mi aspetto da loro
In cosa mi sento incompresoLa mia capacità e tendenza all'analisi e la mia razionalità vengono a volte prese per arroganza, rigidità, inibizione, scarsità di sentimenti.
Persone che mi hanno aiutato e a cui sono gratoI miei genitori
La mia storia
I miei successi- quando fui nominato sottotenente
- Quando fui classificato tra i primi al corso di informatica nella prima azienda in cui ho lavorato
- tutte le volte che ho cercato un impiego e l'ho trovato
- quando fui nominato dirigente
- ogni volta che ho avuto un aumento di stipendio per merito
I miei insuccessi- le volte che non sono stato capace di parlare in pubblico
- le volte che mi sono lanciato in un progetto che poi si è rivelato non fattibile
I miei primi ricordi- le punizioni di mio padre quando disobbedivo
Delusioni che ho avuto- il mio primo matrimonio
Persone contro cui ho combattutoMio padre
Libri che mi hanno cambiato la vita- Conoscenza dell'uomo (Alfred Adler)
- Dalla parte dell'uomo. Indagine sulla psicologia della morale (Erich Fromm)
- Fuga dalla libertà (Erich Fromm)
- Manwatching (Desmond Morris)
- Brave new world (Aldous Huxley)
- Timido, docile, ardente... (Luigi Anepeta)
- Tonio Kroeger (Thomas Mann)
- Il gene egoista (Richard Dawkins)
- Menzogna, autoinganno, illusione (Daniel Goleman)
- Pragmatica della comunicazione (Paul Watzlawick)
- La politica del Super-io (Luigi Anepeta)
- Al di là del bene e del male (F. Nietzsche)
- Voglia di comunità (Zygmunt Bauman)
Il lavoro che mi ha dato più soddisfazioniSviluppare applicazioni informatiche
Errori che ho commessoDa giovane non ho studiato né letto abbastanza, pensavo di sapere tutto quello che era importante e utile sapere.
Le mie autovalutazioni
Quanto mi stimo, mi apprezzoAbbastanza
Le mie virtù e i miei pregi- capacità di critica, di analisi e sintesi
- capacità organizzativa
- creatività
- sincerità
- coscienziosità
- affidabilità
I miei difetti e vizi- non capire quando qualcuno si sta annoiando ascoltandomi
- mi entusiasmo facilmente per idee che poi si rivelano di scarsa utilità o fattibilità per gli altri
Quanto mi ritengo intelligentePiù della media
Quanto mi sento utile e a chi- ai miei familiari
- ai miei fornitori di beni e servizi
In cosa mi ritengo non competitivo o incapace- nel rendermi simpatico
- nel capire i sentimenti altrui
- nel prevedere il comportamento e le reazioni altrui
- nel tatto e nella diplomazia
In cosa mi ritengo competitivo, capace- nel parlare lingue straniere
- nello scrivere
- nell'analizzare problemi
- nell'argomentare razionalmente
Se mi sento in credito o in debito verso la societàIn debito
In cosa mi sento diverso dagli altriNon riesco ad essere normale, la normalità mi fa paura
In cosa mi sento uguale agli altriAnche io ho bisogno di interagire con altri esseri umani, di essere integrato nella società, ho bisogno di essere riconosciuto, considerato, amato, rispettato.
Quanto mi ritengo maturoMi sento sempre non sufficientemente maturo, sento continuamente il bisogno di crescere, di migliorare
Quanto mi ritengo libero da gabbie mentaliPiù della media
La mia etica
I miei principi etici- Cerco di rispettare i dieci comandamenti dell'etica laica esposti in http://mondovistodame.blogspot.it/2014/02/i-dieci-comandamenti-delletica-razionale.html
Cosa penso dell'evasione fiscale da un punto di vista eticoE' come rubare, con la differenza che invece di rubare una grossa somma ad una persona, si ruba una piccola somma a tante persone.
La mia opinione sulla prostituzioneE' inevitabile, lo stato non deve proibirla ma regolamentarla allo scopo di limitare lo sfruttamento, la pedofilia, la criminalità e nocività per la salute. Inoltre potrebbe essere tassata.
La mia opinione sulla pornografiaVedi la risposta alla domanda sulla prostituzione.
La mia opinione sull'omosessualità e la bisessualitàL'omosessualità (da sola o come bisessualità) non è una malattia o un difetto ma una preferenza probabilmente di origine genetica che deve essere rispettata come diritto umano. L'omofobia va punita come qualsiasi altra violazione dei diritti umani. Sono anche a favore del il diritto di adozione da parte di coppie omosessuali.
Cosa penso dell'abortoE' un esclusivo diritto della donna interessata
Cosa penso dell'altruismo e dell'egoismoSono entrambi scritti nel nostro DNA, in proporzioni diverse da persona a persona. Entrambi hanno le loro ragioni. Il mondo sarebbe molto più bello e confortevole se ci fosse più altruismo e meno egoismo. In ogni caso è importante essere sensibili e capire i bisogni altrui oltre che i propri.
Cosa penso della guerra e del pacifismoLa guerra è la cosa più stupida che un uomo possa fare, ma il pacifismo assoluto è ancora più stupido; in certi casi non fare la guerra significa sottomettersi a persone stupide e violente o essere annientati. Hitler sarebbe diventato il padrone del mondo se i suoi avversari fossero stati pacifisti. E' facile e comodo essere pacifisti quando ci sono non-pacifisti che ti proteggono.
Cosa penso dell'eutanasiaE' un diritto che dovrebbe essere garantito a tutti
Cosa penso della pena di morteSono contrario
Cosa penso sulla tortura e in particolare se possa essere ammissibile in casi particolariSono contrario in assoluto
Le mie idee e opinioni
Il mio orientamento religiosoSono ateo; penso che la religione sia un'illusione a cui l'inconscio ricorre per superare l'angoscia esistenziale data dall'idea della morte e dell'assenza di un padre cosmico; penso che anche le persone più intelligenti possono non vedere le assurdità e le contraddizioni contenute nei libri sacri delle loro religioni. Penso che la religione soddisfi anche il bisogno innato di comunità presente in ogni essere umano.
Cosa penso del matrimonioCome diceva Schopenhauer, "sposarsi significa dimezzare i propri diritti e raddoppiare i propri doveri". Nonostante questo credo sia una cosa buona, se si trova la persona giusta e si ha la disposizione giusta.
Credo nel destino? Credo che tutte le cose seguano un piano predeterminato? Che nulla succede per caso?No. Credo invece nelle leggi fisiche, nella genetica e nel caso.
Il mio orientamento politicoProgressista, riformista, democratico, semiliberale
Chi penso sia responsabile dei mali della societàLa maggioranza dei suoi membri, chi più, chi meno.
Cosa penso sia l'intelligenza, come la definirei- La capacità di elaborare idee complesse
- la capacità di vedere le cose nei loro molteplici collegamenti
- la capacità di vedere il bene e il male in ogni cosa e persona
Cosa penso del consumo di droghe e della loro eventuale legalizzazioneNon credo che usare droghe sia utile, in molti casi è nocivo, anche gravemente, ma credo che debbano essere tutte legalizzate e tassate per eliminare la criminalità che prospera grazie alla loro proibizione.
Cosa penso dell'amore, come lo definireiCi sono vari tipi di amore, alcuni anche deleteri e malati. Per me l'amore buono, è quello in cui si desidera il bene della persona amata più di quello proprio. Questo comprende anche il desiderio di accrescimento della libertà, del potere e dell'indipendenza della persona amata.
Il mio orientamento filosoficoPragmatista, razionalista, costruttivista, strutturalista.
Cosa penso che un individuo possa fare per migliorare la societàCercare di capire la natura umana mediante la scienza, senza affidarsi alle religioni e alle tradizioni. Cercare modi alternativi di interagire e comunicare basati su quello che sappiamo dalle scienze umane e sociali, soprattutto psicologia e neuroscienze.
Cosa penso della masturbazioneNon è un problema né dal punto di vista sanitario né da quello morale
Cosa penso della psicologia, della psicoterapia, degli psicologi e degli psicoterapeutiNon c'è una sola psicologia, né un solo tipo di psicoterapia. Ce ne sono tante e quasi tutte hanno qualcosa di valido. L'errore è sceglierne una e non considerare le altre. Le psicologie, insieme alle neuroscienze, sono indispensabili per capire la natura umana e aiutare le persone che soffrono di disagi mentali. In quanto ai professionisti della psicologia e della psicoterapia, ce ne sono di varia capacità ed è importante saper distinguere quelli bravi dagli incompetenti.
Le mie opinioni sull'astrologiaSciocchezze
Le mie opinioni sull'esoterismo e la magiaSenza prove scientifiche sono cose che non prendo in considerazione
Le mie opinioni sulla reincarnazioneNon credo sia possibile, non mi risulta che vi siano prove scientifiche a tale riguardo
Le mie opinioni sulle religioni diverse dalla miaCredo che tutte le religioni siano basate sull'inganno e l'autollusione
Cosa penso del libero arbitrio (una realtà o un'illusione?)Ho paura che sia solo un'illusione, tuttavia preferisco pensare che esista, anche se solo in rari momenti. Per la maggior parte del tempo viviamo come automi, governati da programmi inconsci che determinano anche i nostri pensieri, oltre ai nostri sentimenti.
Le mie opinioni sugli introversi e gli estroversiL'introversione non è un male e ha molti vantaggi, così come anche l'estroversione. Forse è un bene per l'umanità, che nella popolazione mondiale ci sia una certa percentuale di introversi minore del 50%. Sarebbe bene che introversi ed estroversi si conoscessero e si rispettassero, ma temo che gli estroversi non siano in grado di capire l'introversione e tendono a considerarla un handicap e un disturbo del comportamento, il che non è vero.
Penso che l'Uomo sia fondamentalmente buono o cattivo?Entrambe le cose, in proporzioni diverse da persona a persona, determinate da cause genetiche e dalle esperienze individuali. Credo che, in genere, l'uomo è tendenzialmente buono verso coloro che considera appartenenti ala propria comunità e cattivo o indifferente con tutti gli altri, (i diversi, gli estranei) che considera come una potenziale minaccia.
Cosa penso della modaLe mode mi disturbano. Penso che le cose veramente belle siano universali e senza tempo.
Miscellanea
Le cose che ritengo più importanti per una vita degna di essere vissutaLa libertà di realizzarsi secondo la propria natura, una famiglia unita, qualche amico vero, un lavoro dignitoso, una casa, il rispetto da parte degli altri.
Di quanto tempo libero dispongoMolto
Alcuni libri che ho letto negli ultimi 12 mesi- Menzogna, autoinganno, illusione (Daniel Goleman)
- Buoni si nasce (Paul Bloom)
- Pragmatica della comunicazione (Paul Watzlawick)
- Voglia di comunità (Zygmunt Bauman)
Consigli che cerco di dare a me stesso- Non dare da bere a chi non ha sete
- non cercare soluzioni semplici a problemi complessi
- ricordati che nessuno è disposto a cambiare se non è costretto a farlo o non ha un forte incentivo
Consigli che do agli altri in generaleDobbiamo essere consapevoli del fatto che la nostra mente ci inganna e illude continuamente e dobbiamo cercare di capire come funziona mediante lo studio delle psicologie. La psiche ci fa vedere e credere ciò che ci fa star bene o che ci fa meno paura, non ciò che è vero e reale.
In ogni caso, le soluzioni semplici ai problemi complessi sono quasi sempre causa di problemi peggiori.
Se dovessi passare un mese in un'isola disabitata, senza comunicazioni con il mondo esterno, cosa porterei con meAlimentari, buoni libri, qualcosa per scrivere
Cosa prevedo succederà nel mondo nei prossimi trent'anniCatastrofi sociali e ambientali ma anche progresso civile, come è sempre stato. Internet diventerà sempre più potente e indispensabile. Le sue potenzialità sono ancora poco conosciute e poco sfruttate.
Quanta dimestichezza ho con i computer e le tecnologieMolta, anche perché sono informatico di professione
Cosa direi a Dio se esistesseParla direttamente ad ognuno di noi, senza usare intermediari.
Cosa vorrei dire a tutti gli esseri umaniRispettiamoci e aiutiamoci, abbandoniamo i nostri pregiudizi, le nostre certezze e lavoriamo insieme per costruire una nuova civiltà umanistica basata su un sapere scientifico che può aiutarci a soddisfare i nostri bisogni più profondi.