Attendere prego......

Ritratto di Kurama

Kurama

Il "piuttosto che" è avversativo.

L'autopresentazione è una delle cose più insopportabili che si possano richiedere a un essere senziente.
Se si vuole conoscere il prossimo, lo si osserva, lo si ascolta attivamente e ci si dispone verso di lui. In caso contrario, le parole non richieste sono destinate a piombare nel nulla.
Io, non ho tempo né parole da perdere.

Età: 42     Genere: F
Lingue: Italiano | Francese
Cerco/offro: Conoscenza di me stesso
Istruzione: Laurea specialistica / Master
Religione: Ateo o agnostico
Tipo psicologico: Introverso
Sessualità: Eterosessuale
Membro di:
Tempo da ultima visita: 5 anni
Nazione: Italy   Stato/Provincia:
Città: TREZZANO SUL NAVIGLIO    Codice postale: 20090
Nome Skype: visibile solo per utenti registrati
Professione: Altro
Fumatore: No
Relazione corrente: Coniugato
Convivo con: Con coniuge o partner
Risposte all'autointervista: 18  

Autointervista  

Introduzione  
I miei interessi, hobby, abitudini
Lettura, filosofie occidentali e orientali, storia, scienze psicologiche e sociali, arti marziali,
La mia personalità  
Quanto sono introverso / estroverso
Molto introversa. L'estroversione è asintoticamente tendente allo zero.
Cosa trovo di buono/bello nella vita
Le cose interessanti sono le cure palliative che ci accompagnano alla fine.
Cosa trovo di cattivo/brutto nella vita
La pochezza d'animo, mia e altrui.
Le mie preferenze e i miei gusti  
Cosa apprezzo di più in una persona
Il rispetto verso gli altri
Generi di letture preferiti
Letteratura, storia, filosofia.
Le mie vacanze preferite (luoghi, attività, compagnie ecc.)
Mi piace viaggiare e sbirciare vite alternative.
I miei sentimenti  
Le mie paure
Perdere le poche persone che amo davvero.
Cose che mi appassionano
I miei interessi sono passioni.
Cose che mi irritano
Le chiacchiere, le moine, le civetterie.
Cosa non potrei mai perdonare
Che si calpesti la mia fiducia.
I miei rapporti sociali  
Quanto ho bisogno dell'approvazione degli altri
Non me ne può fottere di meno.
Cosa mi aspetto da un amico, cos'è per me la vera amicizia
Avevo pochi amici, ora neanche più quelli.
Cosa faccio per il bene comune
Il mio lavoro è un costante "prendersi cura degli altri" mettendo se stessi in secondo piano.
Le mie idee e opinioni  
Il mio orientamento religioso
Agnostico e anticlericale
Cosa penso del matrimonio
Un male necessario nel nostro Paese
Credo nel destino? Credo che tutte le cose seguano un piano predeterminato? Che nulla succede per caso?
Sì, come alla teiera di Russell.
Miscellanea  
Le cose che ritengo più importanti per una vita degna di essere vissuta
Cercare di non nuocere troppo agli altri.
Italiano
English
Español
Français
Deutsch
Copyright © Intervista.link