m
Attendere prego......

Ritratto di Giorgio

Giorgio

Cadi? Non importa. Sbagli? Fregatene. Non c'è niente di impossibile. Buttati.

"È in ogni uomo di attendersi che forse la parola, una parola, possa trasformare la sostanza di una cosa. Ed è nello scrittore di crederlo con assiduità e fermezza. È ormai nel nostro mestiere, nel nostro compito. È fede in una magia." (Vittorini). Scrittore, insegnante di scrittura creativa, esperto di editoria, artista.

Età: 38     Genere: M
Lingue: Italiano | Inglese | Altra
Cerco/offro: Scambio di idee | cerco clienti
Istruzione: Diploma scuola media superiore
Religione: Altro
Tipo psicologico: Bilanciato
Sessualità: Eterosessuale
Membro di:
Tempo da ultima visita: 3 anni
Nazione: Italy   Stato/Provincia: FC
Città: Bertinoro    Codice postale: 47032
Nome Skype: visibile solo per utenti registrati
Professione: Altro
Fumatore: Si
Relazione corrente: Celibe/nubile
Convivo con: Solo
Risposte all'autointervista: 109  
Sito web personale: visibile solo per utenti registrati
Social network: visibile solo per utenti registrati
Contatta GiorgioAggiungi Giorgio ai miei preferiti

Autointervista  

Introduzione
I miei interessi, hobby, abitudiniScrivere, scrivere, scrivere. Conoscenza in generale. E anche scrivere.
Dettagli su cosa cerco e offroBoh. Niente direi. Sa molto di autotest, di una scusa per non andare a dormire e di un modo di arricchire gratuitamente chi gestisce dati personali e trend per ricerche di mercato. Avanti.
Cose che mi preoccupano per la mia vitaNon riuscire in quello che faccio. Annoiarmi.
Cose che mi preoccupano per la vita delle persone per me importantiLa loro felicità.
Cose che mi preoccupano per la vita di tutti gli esseri umaniL'idiozia.
La mia personalità
Il mio temperamento e carattereSognatore, inquieto, perennemente in attesa di scoprire cosa c'è oltre la collina successiva.
Quanto sono introverso / estroversoApparentemente estroverso, tendenzialmente riservato.
Cosa trovo di buono/bello nella vitaPressoché tutto quanto è una sorpresa potenziale.
Cosa trovo di cattivo/brutto nella vitaNon tutte le sorprese sono buone, ma vale sempre la pena provarci.
Quanto facilmente mi sento timidoMolto, molto difficilmente.
Quanto è stabile il mio umoreSono lunatico, ma se ne accorgono solo le persone più vicine.
Preferisco guidare o essere guidato?Guidare.
Quanto sono conformistaMi verrebbe da dire per nulla, ma sotto sotto, in certi aspetti, immagino lo siamo un po' tutti.
Quanto sono ordinato e incline alla disciplinaNon abbastanza, a tratti per nulla.
Quanto è importante per me la sinceritàMolto, ma non abbastanza da ferire gratuitamente.
Quanto sono gelosoUn po', quando ne vale la pena.
Quanto sono invidiosoOnestamente è un sentimento che non mi appartiene.
Quanto sono arrogante o presuntuosoAbbastanza, ma non indiscriminatamente. Solo nelle cose in cui eccello.
Quanto sono pigroAbbastanza. Mi piacerebbe permettermi di esserlo di più.
Quanto mi considero creativoAbbastanza da pretendere di camparci. Finora ha funzionato.
Quanto ho paura di morireCome tutti direi, anche se ci sono andato vicino abbastanza spesso da non essere sopraffatto dal pensiero.
Quanto cerco di adattarmi alla società così com'è e quanto cerco di cambiarlaNon mi adatterò mai.
Quanto sono narcisistaEh insomma, ho i miei momenti.
Le mie preferenze e i miei gusti
Cosa apprezzo di più in una personaIl cervello, l'orgoglio, gli spigoli, la creatività, l'autoironia.
Generi di letture preferitiLeggo tutto per lavoro, spesso cose che non mi piacciono per star dietro ai miei allievi. Quando leggo per piacere spazio dai classici alla fantascienza. Il mio autore preferito è Mark Twain, seguono Matheson e Buzzati.
Le mie vacanze preferite (luoghi, attività, compagnie ecc.)Tanto tempo a disposizione e girovagare senza meta, fondendosi con la realtà locale.
Film che mi piaccionoGuardo di tutto, compresa una insana passione per gli z-movies.
I miei tipi di musica preferitiJazz e Rock, con scorribande nel Punk e negli altri generi.
I miei luoghi preferitiMilano, la Romagna, la Grecia e il mediterraneo in generale.
Persone che considero come modelli da imitareMark Twain.
I miei sport praticati preferitiL'ho già detto che sono pigro? Però nuoto abbastanza volentieri.
I miei sport preferiti come spettatoreSono quasi tutti sorprendentemente noiosi.
Forme di nutrizione scelte (vegetariana, vegana, onnivora ecc.)Onnivoro con limitato consumo di carne. Direi mediterraneo.
Libri per me importantiUlisse di Joyce, Lettere dalla terra di Twain, Shock di Matheson, La boutique del mistero di Buzzati, Nessuno muore di Parazzoli e un gozillione di altri.
I miei oggetti preferitiLe penne e i quadernetti per gli appunti.
I miei comici e umoristi preferitiGeorge Carlin, Daniele Luttazzi.
I miei scrittori preferitiTwain, Buzzati, Matheson, Joyce, Svevo.
I miei poeti preferitiLeopardi, Keats.
I miei attori / attrici preferitiAudrey Hepburn, Marlon Brando.
I miei compositori di musica classica preferitiChopin.
I miei musicisti e cantanti pop preferitiGran parte di quelli che hanno composto prima che nascessi.
Le mie città preferiteMilano, Roma, Parigi, Salonicco.
I miei sentimenti
Le mie paureNon riuscire a realizzare i miei progetti.
Cose che mi appassionanoLa creatività, la fantasia.
Cose che mi irritanoLa stupidità, l'ottusità mentale.
Cosa non potrei mai perdonareLa resa nei confronti della vita.
Quanto sopporto la solitudine, con quale frequenza mi sento soloSto molto bene con me stesso.
Quanto sono selettivo nelle relazioni socialiEstremamente per le persone care, pochissimo per le conoscenze superficiali.
Cose che mi annoianoMoltissime cose, moltissime persone.
Cose che mi stressanoObblighi e costrizioni.
Cose che mi frustranoNon avere le risorse per ignorare le cose che mi annoiano e le cose che mi stressano.
Le mie fragilità e vulnerabilitàSono un perfezionista ma non sono sempre all'altezza dei miei standard.
Cose su cui non riesco a scherzareSi può e si deve poter scherzare su tutto, anche se non fa ridere.
Cose di cui sono fieroSono un artista.
Quanto facilmente mi innamoroPiuttosto facilmente, ma poi passa. Quelli che non passano invece sono rari.
Quanto facilmente mi arrabbioAbbastanza difficilmente, in genere subentra l'indifferenza, prima.
Quanto facilmente mi annoioPiuttosto facilmente.
Come reagisco all'aggressività e alle offese altrui verso di meCon divertita superiorità.
Come reagisco alle accuse e alle criticheTutto fa brodo.
Cosa mi piace del mio lavoroTUTTO.
Cosa non mi piace del mio lavoroCerte cose si riescono solo a scalfire, in una vita intera.
I miei desideri e le mie motivazioni
Cosa farei se avessi 100 milioni di euroIl meno possibile, naturalmente.
I miei rapporti sociali
Quanto sono interessato alle idee e ai sentimenti altruiMoltissimo, sempre.
Quanto ho bisogno dell'approvazione degli altriE' un bisogno naturale e anche una condizione ovvia per un artista.
Cosa faccio per il bene comuneMi sforzo ogni giorno di creare bellezza e aiutare gli altri a crearla.
Cosa sono disposto ad offrire gratuitamenteNon credo che questa domanda si rivolga ai sentimenti. In ogni altro caso, NMG, Niente Mai Gratis.
Mi sento abbastanza riconosciuto / apprezzato dalle persone a me vicine?Sì, perché permetto a pochissime di avvicinarsi.
Cosa faccio quando sono arrabbiatoTendenzialmente le pulizie di casa.
Quanto sono capace di gestire i conflittiSe non mi coinvolgono, moltissimo. Se mi coinvolgono e non riesco in nessun modo a placarli divento... sgradevole.
Quanto mi ritengo capace di capire quello che gli altri si aspettano o desiderano da meNon posso dire che mi interessi molto.
Le mie autovalutazioni
Quanto mi stimo, mi apprezzoMoltissimo.
Quanto mi ritengo intelligenteMoltissimo.
In cosa mi ritengo non competitivo o incapaceIn gran parte dei risvolti tecnici della vita e delle professioni.
La mia etica
I miei principi eticiLa libertà degli altri finisce dove comincia la mia.
Cosa penso dell'evasione fiscale da un punto di vista eticoDa un punto di vista etico questa domanda non ha senso, mi dispiace. Sarebbe interessante al limite da un punto di vista sociale.
La mia opinione sulla prostituzioneSe non c'è sfruttamento, ci deve essere libertà.
La mia opinione sulla pornografiaSe non c'è sfruttamento, ci deve essere libertà.
La mia opinione sull'omosessualità e la bisessualitàCome eterosessuale, non ho opinione. Credo che nessuno debba averla rispetto alla natura di altre persone. Quantomeno in un consesso civile.
Cosa penso dell'abortoSe una donna si trova nella condizione di dover prendere una decisione così difficile, quantomeno le sia risparmiata l'opinione idiota di un uomo.
Cosa penso dell'altruismo e dell'egoismoLo siamo tutti, in un momento o in un altro.
Cosa penso della guerra e del pacifismoDi guerra col mio lavoro in gioventù non ne ho vista poi moltissima, ma abbastanza da capire che è sempre la risposta sbagliata.
Cosa penso dell'eutanasiaUna persona deve essere libera di andarsene quando più lo desidera.
Cosa penso della pena di morteInutile, come ampiamente dimostrato dallo stato delle cose.
Cosa penso sulla tortura e in particolare se possa essere ammissibile in casi particolariOltre a essere repellente, non funziona praticamente mai, il che la rende anche stupida.
Cosa penso della poligamiaQuando e se vedrò un caso che sia veramente inter pares, non avrò niente da ridire.
Le mie idee e opinioni
Il mio orientamento religiosoPastafariano
Cosa penso del matrimonioE' una cosa bellissima, forse perché l'ho sempre vista da fuori.
Credo nel destino? Credo che tutte le cose seguano un piano predeterminato? Che nulla succede per caso?In quanto spinti da istinti e tendenze, spesso ci confezioniamo il nostro destino.
Il mio orientamento politicoFilosoficamente anarchico, pragmaticamente direi socialdemocratico.
Chi penso sia responsabile dei mali della societàLa società, ovviamente. Ma guarda un po'.
Cosa penso del consumo di droghe e della loro eventuale legalizzazioneA favore.
Penso che senza di me la società sarebbe migliore o peggiore?Senza dubbio peggiore.
Cosa penso della masturbazioneDecisamente sottovalutata nel rapporto di coppia.
Cosa penso della psicologia, della psicoterapia, degli psicologi e degli psicoterapeutiQui e là nella vita un tagliando può sempre servire.
Le mie opinioni sull'astrologiaCredo che se predicesse la morte, alla lunga avrebbe sicuramente ragione
Le mie opinioni sull'esoterismo e la magiaEccezionali strumenti narrativi.
Le mie opinioni sulla reincarnazioneChissà. Certo che per l'universo e per le sue leggi sarebbe sicuramente una soluzione elegante.
Le mie opinioni sulle religioni diverse dalla miaI fedeli per Mostro di Spaghetti Volante sono per definizione estremamente tolleranti.
Cosa penso del libero arbitrio (una realtà o un'illusione?)Domanda in effetti senza senso in assenza di un concetto di divinità come la intendono le religioni monoteiste.
Le mie opinioni sugli introversi e gli estroversiChe sono introversi oppure estroversi oppure una via di mezzo. Stiamo finendo l'ispirazione nel comporre le domande?
Penso che l'Uomo sia fondamentalmente buono o cattivo?Le persone non sono fondamentalmente buone o fondamentalmente cattive. Le persone sono fondamentalmente persone (Terry Pratchett)
Cosa penso della modaChe puoi ignorarla quanto ti pare. Comunque 15 anni fa portavo il pizzetto e oggi la barba.
Miscellanea
Di quanto tempo libero dispongoComunque troppo poco.
Cosa prevedo succederà nel mondo nei prossimi trent'anniVerosimilmente passeranno trent'anni e alla fine saremo nel 2046.
Quanta dimestichezza ho con i computer e le tecnologieSono una capra.
Cosa direi a Dio se esistesseCazzarola che vacanza lunga che ti sei preso! Bella abbronzatura però.
Cosa vorrei dire a tutti gli esseri umaniSiate felici e mandatemi dei soldi.
Cosa penso di questo sitoSiete dei geni. Materiale statistico per il marketing di grande qualità, completamente gratis. Francamente ho partecipato soprattutto in ossequio a questo.
Domande che aggiungerei al questionarioNessuna ma ci metterei, che so, dei gattini.