m
Attendere prego......

Ritratto di Delia

Delia

Voi ridete di me perché sono diversa, io rido di voi perché siete tutti uguali.

Sono decisamente introversa, riflessiva, creativa, non sopporto le ingiustizie, le prevaricazioni, specie sui più deboli, amo la musica, il cinema, il teatro e le arti in generale, mi piace scrivere, ho la tendenza a pensare troppo. Apprezzo le persone con cui si può avere un rapporto interpersonale basato sulla pacatezza e sul rispetto reciproco.

Età: 43     Genere: F
Lingue: Italiano | Inglese
Cerco/offro: Scambio di idee | aiuto reciproco
Istruzione: Diploma scuola media superiore
Religione: Religione personale
Tipo psicologico: Introverso
Sessualità: Eterosessuale
Membro di: Introversi
Tempo da ultima visita: 6 mesi
Nazione: Italy   Stato/Provincia:
Città:     Codice postale:
Nome Skype:
Professione: Altro
Fumatore: No
Relazione corrente: Celibe/nubile
Convivo con: Con i genitori
Risposte all'autointervista: 147  
Sito web personale: visibile solo per utenti registrati
Social network: visibile solo per utenti registrati
Contatta DeliaAggiungi Delia ai miei preferiti

Autointervista  

Introduzione
I miei interessi, hobby, abitudiniAmo la musica pop, leggera, jazz, soul, il cinema, il teatro, mi piace scrivere, giocare a carte, leggere in particolare libri di psicologia, ho la passione per la lingua inglese e per tutto ciò che riguarda gli anni 80.
Dettagli su cosa cerco e offroScambio di idee, Aiuto reciproco.
Cose che mi preoccupano per la mia vitaNon essere capita, essere fraintesa, essere giudicata superficialmente.
Cose che mi preoccupano per la vita delle persone per me importantiChe perdano la salute, che non siano serene.
Cose che mi preoccupano per la vita di tutti gli esseri umaniMi preoccupa la cattiveria, l'indifferenza, la violenza e la dissolutezza morale.
La mia personalità
Il mio temperamento e carattereIntroversa, riflessiva, un pò timida, riservata, emotiva, sensibile, creativa, idealista, affettuosa, tenera, incline a pensare e a prendermela troppo per tutto.
Quanto sono introverso / estroversoHo un livello di introversione molto alto, ma sono fiera della mia introversione.
Cosa trovo di buono/bello nella vitaNella vita trovo di bello i buoni sentimenti, la tolleranza e solidarietà tra esseri umani, il poter esprimere la propria personalità, la musica, le arti e la creatività.
Cosa trovo di cattivo/brutto nella vitaLe cose più brutte della vita sono le malattie, la violenza e la cattiveria fra esseri umani, le prevaricazioni, il non rispettare la diversità e la personalità degli altri.
Preferisco guidare o essere guidato?Preferisco guidare, perchè avendo difficoltà ad essere assertiva, rischio di essere prevaricata da chi sa affermarsi con più facilità.
Quanto sono conformistaAll'apparenza molto, ma dentro di me non lo sono quasi per niente, anzi ho bisogno di individualismo.
Quanto sono ordinato e incline alla disciplinaMolto ordinata e molto incline alla disciplina, anche troppo.
Quanto è importante per me la sinceritàAssolutamente necessaria, senza la sincerità i rapporti umani non hanno nessun senso.
Quanto sono gelosoNon sono gelosa preventivamente, concedo agli altri la massima libertà, solamente non sopporto la mancanza di sincerità e rispetto.
Quanto sono invidiosoPer niente, i sentimenti negativi come l'invidia non mi appartengono.
Quanto sono arrogante o presuntuosoChi non mi conosce bene o non mi capisce, può pensare che lo sia per via della mia introversione, dell'essere diretta, o di non seguire la massa. In realtà non lo sono affatto, anzi dovrei avere più fiducia in me e nelle mie idee e qualità.
Quanto sono pigroDivento pigra quando non ho la motivazione a fare qualcosa. Se sono motivata faccio le cose che devo fare e le porto a termine con scrupolo e dedizione.
Quanto mi considero creativoMi considero molto creativa, specialmente se sono messa in condizioni di poter esprimere la mia creatività.
Quanto ho paura di morireAbbastanza, ma soprattutto mi fa paura la sofferenza.
Quanto cerco di adattarmi alla società così com'è e quanto cerco di cambiarlaRiesco molto poco ad adattarmi alla società così com'è e cerco nel mio piccolo di riflettere, ragionare in modo costruttivo, per trovare le soluzioni più giuste e dare il mio contributo per cambiare la società in meglio.
Quanto sono narcisistaNon lo sono per niente, ma credo che una punta di sano narcisismo aiuti a vivere meglio.
Le mie preferenze e i miei gusti
Cosa apprezzo di più in una personaL'intelligenza, la sensibilità, la dolcezza, la sincerità, l'onestà, il rispetto per gli altri, la pacatezza, l'educazione, l'elasticità mentale.
Generi di letture preferitiPsicologia, Sociologia, Materie Umanistiche.
Le mie vacanze preferite (luoghi, attività, compagnie ecc.)Preferisco le città d'arte, visitare musei e monumenti.
Film che mi piaccionoIo e mia sorella, Maledetto il giorno che ti ho incontrato, Una giornata particolare, Cast away.
I miei tipi di musica preferitiMusica pop, leggera, jazz, soul, musica anni 80.
Persone che considero come modelli da imitareLuigi Anepeta, Sigmund Freud, Carlo Verdone.
I miei sport praticati preferitiTrekking.
Forme di nutrizione scelte (vegetariana, vegana, onnivora ecc.)Mangio poco ma un pò di tutto. Preferisco il riso e le verdure.
I miei oggetti preferitiI miei cd, i miei libri, i miei dvd, il mio pc, il mio stereo.
I miei comici e umoristi preferitiCarlo Verdone, Renato Pozzetto, Gigi Sabani, Sandra Mondaini, Raimondo Vianello.
Le mie citazioni preferiteOdio coloro che mi tolgono la solitudine senza farmi compagnia.

Voi ridete di me perché sono diversa, io rido di voi perché siete tutti uguali.
I miei poeti preferitiGiacomo Leopardi, Alessandro Manzoni, Francesco Petrarca, Dante Alighieri.
I miei attori / attrici preferitiCarlo Verdone, Renato Pozzetto, Tom Hanks, Robin Williams, Sophia Loren, Ornella Muti.
I miei musicisti e cantanti pop preferitiTears For Fears, Spandau Ballet, Level 42, Madonna, Earth Wind And Fire, Mario Venuti, Simone Cristicchi.
Canzoni che mi piaccionoEverybody wants to rule the world dei Tears for Fears, Do it Again degli Steely Dan, The logical song dei Supertramp, Something about you dei Level 42, Gold degli Spandau Ballet, Vogue di Madonna, September degli Earth Wind and Fire.
Le mie città preferiteRoma, Londra.
I miei sentimenti
Le mie paureHo paura delle malattie, di non essere autonoma, della violenza e della cattiveria umana.
Cose che mi appassionanoLe arti in genere, ascoltare e seguire persone colte e autorevoli.
Cose che mi irritanoLe persone che parlano a vanvera senza sapere e conoscere, i pregiudizi e quelli che giudicano sbrigativamente ciò che non capiscono e che è diverso da loro.
Cosa non potrei mai perdonareLa cattiveria gratuita, l'essere ingannata e chi fa del male deliberatamente.
Quanto sopporto la solitudine, con quale frequenza mi sento soloLa solitudine sana, quella cioè che serve per rigenerarsi ed essere creativi per me è fondamentale, trovo che la solitudine brutta sia quella che si prova quando non c'è nessuno che ti capisca, che ti stimi e che ti dia affetto.
Quanto sono selettivo nelle relazioni socialiPosso relazionarmi a qualunque tipo di persona, tranne quando le persone hanno caratteristiche decisamente non compatibili con la mia personalità e la mia morale, come ad esempio le persone violente, prepotenti, false, cattive o non rispettose degli altri.
Cose che mi annoianoLe cose banali, scontate, vuote, l'incapacità della gente di vedere oltre e di accettare ciò che è fuori dai suoi schemi.
Cose che mi stressanoLe persone che urlano e che non sanno comunicare in modo costruttivo, o che vogliono imporre il proprio punto di vista agli altri.
Cose che mi frustranoAvere a che fare con persone che non vedono aldilà del loro naso, che hanno comportamenti causati dalla loro stessa stupidità e che non si rendono conto che la causa dell'incomprensione che hanno verso gli altri non sono gli altri, ma i limiti mentali e morali che hanno loro.
Cose che mi addoloranoLe ingiustizie, l'indifferenza, la mancanza di umanità, il fatto che a volte alcune persone oneste e di valore, non riescano a realizzarsi come meriterebbero.
Cose che mi commuovonoI sentimenti di umanità e le persone che aiutano gli altri in modo disinteressato.
Cose che mi fanno ridereLe persone di scarso valore intellettuale e morale che si sopravvalutano pensando di sapere sempre tutto e che si illudono di essere addirittura capaci di riportare gli altri sulla retta via.
Cose su cui non riesco a scherzareLe fragilità o le difficoltà degli altri.
Cose che non posso tollerareL'intromissione da parte degli altri nelle mie cose personali.
Cose di cui sono fieroLa mia introversione, la mia sensibilità, la mia autonomia di giudizio, la mia integrità, i miei principi morali.
Tipi di persone che odio o disprezzoI violenti, i cattivi, i prevaricatori, i falsi, quelli che si approfittano delle fragilità degli altri o che deridono gli altri per le loro diversità o fragilità. Tuttavia per queste persone non provo odio, più che altro mi fanno pena per la loro pochezza e mediocrità.
Cosa provo per gli esseri umani in generaleIncredulità, perchè gli esseri umani per il loro modo di ragionare e comportarsi, mi sembrano completamente folli.
Quanto facilmente mi innamoroNon mi innamoro facilmente, anzi mi risulta difficile innamorarmi e se non sono innamorata preferisco stare da sola, perchè comunque so stare bene da sola. Se riesco ad innamorarmi, sono una persona fedele e affettuosa.
Come reagisco all'aggressività e alle offese altrui verso di meL'aggressività degli altri mi turba e mi dà fastidio, non sono capace e non voglio rispondere con altrettanta aggressività.
Come reagisco alle accuse e alle criticheMi feriscono e mi turbano molto, specie se sono distruttive, gratuite o ingiuste e se chi le fa non ha capito nulla di me e non sa quello che dice. Invece preferisco comunicare in modo costruttivo, ovviamente con quelli con cui si può fare, per far capire meglio il mio punto di vista e la mia personalità.
Cose che mi fanno intenerireI bambini, gli animali, la dolcezza e i buoni sentimenti fra gli esseri umani.
I miei desideri e le mie motivazioni
I miei desideriStare sempre bene fisicamente e psicologicamente, essere autonoma, essere serena, essere capita, realizzarmi secondo la mia personalità, vivere in un mondo dove ci sia più giustizia e umanità.
Cosa cerco e non riesco a trovarePersone che mi capiscano completamente e che capiscano i miei sentimenti.
Quanto sono soddisfatto della vita che faccioAttualmente sono poco soddisfatta, so che meriterei di meglio e spero almeno in parte di raggiungerlo.
Cose che mi sono mancateLa comprensione, la stima e l'affetto delle persone per la loro incapacità di capire la mia introversione.
Cose che mi piacerebbe imparareMi piacerebbe approfondire una delle arti che mi appassionano.
Abitudini che vorrei smettereRimuginare troppo.
I miei progettiMigliorare la mia vita, raggiungere uno stato d'animo più sereno e fiducioso, esprimere me stessa.
Cosa vorrei cambiare della mia mentalitàVorrei essere meno rinunciataria, più assertiva ed andare avanti per la mia strada senza preoccuparmi troppo di quello che pensano gli altri di me.
Cosa vorrei cambiare della mia emotivitàVorrei essere meno sensibile, meno ansiosa, più indifferente alle persone che feriscono per stupidità o cattiveria.
Cose che vorrei sapereCosa spinge gli esseri umani ad avere comportamenti illogici, insensati e irrazionali.
Cosa farei se avessi 100 milioni di euroNe metterei un pò da parte, ne donerei un pò ai familiari e agli amici che meritano e che hanno bisogno e farei della beneficenza.
Cosa voglio fare prima di morireVorrei che le persone mi capissero completamente, che capissero la mia personalità, le mie caratteristiche e le mie qualità. Vorrei avere la possibilità di potermi esprimere in ogni modo per farmi capire, vorrei sentirmi apprezzata e rispettata nella mia natura e nella mia diversità.
I miei rapporti sociali
Quanto ho bisogno dell'approvazione degli altriMolto, anche per un pò di insicurezza, ma soprattutto ho bisogno dell'approvazione di persone che stimo e che sono in grado di capirmi.
Cosa mi aspetto da un amico, cos'è per me la vera amiciziaLa vera amicizia è disinteressata, altruista. Un amico deve avere empatia verso di te, capirti, non ferirti, non tradirti ed aiutarti quando hai bisogno di aiuto.
Cosa faccio per il bene comuneNon faccio agli altri quello che non voglio venga fatto a me, metto le mie esperienze a favore degli altri, cerco di diffondere idee che so che potrebbero aiutare le persone, cerco nel mio piccolo di dare consigli in base alle mie esperienze di vita.
In cosa vorrei essere riconosciuto / apprezzatoVorrei essere apprezzata per le mie qualità oggettive.
Cosa sono disposto ad offrire gratuitamenteAscolto, sostegno morale, consigli, scambio di opinioni e di idee.
Mi sento abbastanza riconosciuto / apprezzato dalle persone a me vicine?Purtroppo non mi hanno mai capito molto.
Quanto mi ritengo capace di capire quello che gli altri si aspettano o desiderano da meLo capisco abbastanza, tranne quando i desideri o le aspettative degli altri sono irrazionali, ingiusti, o non compatibili con quello che sono e con la mia personalità.
In cosa mi sento incompresoNonostante sia una persona limpida e trasparente, mi è spesso successo di essere percepita dagli altri al contrario di come sono nella realtà, forse per via del fatto di avere un livello di introversione molto alto e per la timidezza che rende difficili i rapporti con gli altri.
Quanto penso di soddisfare le aspettative e i desideri delle persone a me vicine?Dal mio punto di vista anche troppo, dal loro forse poco, perchè pretendono da me cose irrazionali, utopistiche o non compatibili con i miei bisogni e la mia personalità.
La mia storia
I miei successiTutte le volte che le persone hanno avuto di me un'idea aderente alla realtà, che hanno capito i miei sentimenti, le mie qualità e le mie emozioni.
I miei insuccessiNon essermi realizzata come avrei meritato e sperato.
Delusioni che ho avutoEssere fraintesa, vedere che nella vita vanno avanti le persone che valgono meno, constatare che non c'è giustizia.
Ingiustizie che ho subitoTante, per via del fatto che spesso gli altri non mi hanno compreso o non hanno capito il mio valore.
Ingiustizie che ho commessoNon ho mai commesso ingiustizie.
Sfortune che ho avutoEssere capitata in un ambiente dove le persone non avevano strumenti per capirmi, avere sempre avuto a che fare con persone non adatte a me.
Fortune che ho avutoEssere sana, essere intelligente, essere una persona con dei valori.
Persone contro cui ho combattutoTutte quelle che volevano cambiarmi in quanto introversa.
Libri che mi hanno cambiato la vitaTimido Docile Ardente, Le Talpe Riflessive e altri libri riguardanti la psicologia.
Errori che ho commessoNon credere abbastanza in me stessa, prendere troppo sul serio comportamenti e persone che meritavano di essere ignorate, essere stata troppo rinunciataria riguardo la realizzazione dei miei progetti.
Le mie autovalutazioni
Quanto mi stimo, mi apprezzoSo di valere sia dal punto di vista intellettivo, che umano, che morale. Tuttavia, nonostante ciò, non ho un'autostima sufficiente che mi permetta di affermarmi e vivere la vita con più serenità.
Le mie virtù e i miei pregiIntelligenza soprattutto emotiva, sensibilità, dolcezza, onestà, schiettezza, intuito, riflessività, profondità di pensiero, capacità di analisi.
I miei difetti e viziPensare e rimuginare troppo, emotività, prendermela troppo per tutto, dare troppa importanza a persone e comportamenti che non ne meritano, essere poco assertiva, essere troppo rinunciataria, prendere tutto troppo sul serio.
Quanto mi ritengo intelligenteSo di avere un'intelligenza emotiva superiore alla media.
Quanto mi sento utile e a chiMi sento utile quando posso mettere le mie esperienze a favore degli altri e nel mio piccolo, dare consigli su cose che ho vissuto.
In cosa mi ritengo non competitivo o incapaceLa competizione non fa per me, specie quando ho a che fare con persone che si vogliono imporre con l'arroganza.
In cosa mi ritengo competitivo, capaceNell'esprimere il mio punto di vista con pacatezza, saggezza e rispetto, nel rispettare chi è diverso da me.
In cosa mi ritengo sottovalutato / sopravvalutatoSono sempre stata sottovalutata in tutto, per via della mia introversione e timidezza.
Se mi sento in credito o in debito verso la societàMi sento in credito, perchè non mi ha mai dato molto e non mi ha dato quello che meritavo.
In cosa mi sento diverso dagli altriE' normale che gli esseri umani abbiano tutti le loro diversità riguardo la personalità, il modo di vivere e di pensare. Personalmente ritengo di avere troppa sensibilità e un pò più di difficoltà degli altri ad adeguarmi al mondo così com'è.
In cosa mi sento uguale agli altriGli esseri umani devono essere considerati tutti uguali per dignità e diritti.
Quanto mi ritengo maturoSono sempre stata una persona matura sin da piccola, le mie difficoltà sono state causate da altre cose, ma non certo dalla mancanza di maturità. In ogni caso bisogna cercare sempre di evolversi e migliorarsi.
Quanto mi ritengo libero da gabbie mentaliDi natura sono abbastanza libera da gabbie mentali. Credo che le gabbie mentali siano acquisite dall'ambiente in cui si vive che finisce per condizionarti spesso in modo negativo.
La mia etica
I miei principi eticiDetesto il falso moralismo e quelli che giudicano troppo gli altri e poco se stessi. Ho invece una morale sana e un'integrità vera molto forti. Ho senso di giustizia, rispetto per gli altri, per i più deboli, per la diversità. Per me è fondamentale la sincerità nei rapporti umani, il rispetto reciproco e il non ferire i sentimenti dell'altro.
Cosa penso dell'evasione fiscale da un punto di vista eticoE' ingiusta e immorale, una delle tante espressioni delle pochezze umane. E' triste constatare che spesso alcune persone più possiedono e più sono avide e disoneste.
La mia opinione sulla prostituzioneCredo che esisterà sempre. E' importante ostacolare e punire la criminalità e lo sfruttamento e sarebbe opportuno che non si svolgesse in strada ma in un luogo chiuso, sia per questioni di sicurezza, sia per rispettare la sensibilità degli altri.
La mia opinione sulla pornografiaPenso che le foto glamour e artistiche, non volgari, non si possano considerare pornografia e non offendano la sensibilità di chi le vede. Al contrario la pornografia cruda, squallida, volgare e fine a se stessa, la trovo fastidiosa e molesta per la sensibilità. In ogni caso la cosa importante è che non ci sia nulla di criminale, come per esempio il coinvolgimento di minori o lo sfruttamento.
La mia opinione sull'omosessualità e la bisessualitàSono scelte assolutamente normali e rispettabili.
Cosa penso dell'abortoCredo che nella maggior parte dei casi andrebbe evitato, ma in situazioni particolarmente difficili è una scelta della donna interessata.
Cosa penso dell'altruismo e dell'egoismoMolti comportamenti e rapporti umani sono basati sull'egoismo e a volte le persone sono egoiste senza rendersene conto. Anche le persone che pretendono che gli altri siano sempre come vogliono loro e che facciano sempre quello che vogliono loro sono egoiste. L'altruismo è lasciare che le persone siano se stesse e che sviluppino le loro potenzialità compatibilmente con la loro natura.
Cosa penso della guerra e del pacifismoLa guerra è una delle cose più stupide che esistano, comprese le guerre insensate e fini a sè stesse che ci sono nei rapporti umani e nelle piccole comunità. La pace sana è una cosa a cui tutti dovrebbero aspirare, ma pace non significa però indifferenza e passività di fronte alle cose sbagliate a cui bisogna ribellarsi però in modo costruttivo.
Cosa penso dell'eutanasiaOgni persona dovrebbe avere libertà di scelta.
Cosa penso della pena di morteSono contraria.
Cosa penso sulla tortura e in particolare se possa essere ammissibile in casi particolariSono assolutamente contraria.
Cosa penso della poligamiaSe la poligamia è una scelta fatta alla luce del sole, non ingannando nessuno, non ferendo i sentimenti delle persone, è una scelta rispettabile. Al contrario detesto le persone che fanno finta di essere fedeli e monogami e poi di nascosto tradiscono.
Le mie idee e opinioni
Il mio orientamento religiosoNon posso dire di credere al 100% che esista una divinità, ma non posso neanche dire di non credere. Diciamo che mi piacerebbe che esistesse un essere superiore o qualcosa di buono dopo la morte, anche se ragionando razionalmente, ci sono molti più motivi per non credere. Più che altro mi piacerebbe che esistesse veramente dopo la morte, un posto dove ci sia giustizia visto che quì ce n'è poca.
Cosa penso del matrimonioPer me non è indispensabile, perchè quello che contano sono i rapporti umani e non i contratti o le istituzioni. Tuttavia se si ha la fortuna di incontrare la persona giusta e se il matrimonio è basato sui sentimenti sinceri e sull'onestà ben venga.
Credo nel destino? Credo che tutte le cose seguano un piano predeterminato? Che nulla succede per caso?No.
Il mio orientamento politicoNon mi sono mai interessata molto di politica. La politica sana la fanno quelle persone oneste e nobili nell'animo che aiutano gli altri in modo disinteressato e con generosità.
Chi penso sia responsabile dei mali della societàChiunque sia complice, indifferente o passivo davanti ai comportamenti o alle idee sbagliate degli altri, è anche lui responsabile dei mali dell'umanità. Così come chi segue passivamente idee tramandate dal passato e dai suoi ascendenti senza metterle in discussione e senza chiedersi se sono giuste o sbagliate.
Cosa penso sia l'intelligenza, come la definireiL'intelligenza è la capacità di vedere oltre, di giudicare la realtà in modo lucido e obiettivo senza pregiudizi, di vedere le cose anche dal punto di vista degli altri e non rimanere chiusi nelle proprie convinzioni, la capacità di essere elastici e accettare le diversità, anche di opinioni e di vedute, la capacità di farsi un giudizio autonomo senza lasciarsi influenzare dalla massa.
Cosa penso del consumo di droghe e della loro eventuale legalizzazioneLe droghe sono solo uno dei tanti modi per complicarsi la vita e per farsi del male. Sono solo una delle tante cose che illudono le persone di poter sfuggire ai propri problemi o di potersi stordire davanti alla sofferenza. Se venissero legalizzate forse si eviterebbe la criminalità, ma non aiuterebbe a cambiare la mentalità delle persone che decidono di usarle.
Cosa penso dell'amore, come lo definireiL'amore include buoni sentimenti, altruismo, sensibilità, empatia, rispetto reciproco, comprensione, aiuto reciproco, solidarietà.
Penso che senza di me la società sarebbe migliore o peggiore?Non credo onestamente di avere caratteristiche che possano peggiorare la società, al contrario penso che la società sarebbe migliore se più persone avessero delle caratteristiche positive che io so di avere, come la sensibilità, l'empatia, la capacità di ascolto.
Cosa penso che un individuo possa fare per migliorare la societàOgnuno dovrebbe mettere quelle che sono le sue competenze, conoscenze ed esperienze di vita a favore degli altri.
Cosa penso della masturbazioneE' una cosa assolutamente normale, durante l'adolescenza è una normale fase della crescita e durante la vita adulta può servire a conoscersi meglio e ad avere un rapporto migliore con il proprio corpo.
Cosa penso della psicologia, della psicoterapia, degli psicologi e degli psicoterapeutiLa psicologia è ancora oggi una scienza misconosciuta, verso la quale ci sono molti pregiudizi. La psicoterapia può servire in alcuni casi, ma non credo che possa risolvere la vita. Fra gli psicoterapeuti così come in qualsiasi altra categoria, ci sono quelli che sanno fare il loro mestiere e che hanno talento e quelli che invece non hanno talento e capacità.
Le mie opinioni sull'astrologiaCredo siano cose prive di fondamento che tuttavia ogni tanto, possono essere delle frivolezze che divertono le persone.
Le mie opinioni sull'esoterismo e la magiaCredo siano cose prive di fondamento.
Le mie opinioni sulla reincarnazioneNon credo sia possibile, anche se sarebbe bello poter avere un'altra possibilità di vita.
Le mie opinioni sulle religioni diverse dalla miaLe religioni sono rispettabili se sono vissute in modo spirituale e sano, senza comportamenti o modi di interpretarle distorti, estremi o che possono far male a sè o agli altri. Tuttavia non bisogna imporre le proprie convinzioni agli altri e pretendere che le seguano.
Cosa penso del libero arbitrio (una realtà o un'illusione?)La maggior parte delle volte un'illusione. La gente tende a seguire la massa, spesso gli esempi sbagliati e quando si crede che si sta agendo o pensando autonomamente, in realtà si è inconsciamente condizionati da altri e dalle mentalità degli altri.
Le mie opinioni sugli introversi e gli estroversiL'introversione e l'estroversione sono entrambe due tipi di personalità assolutamente sane e normali. Gli introversi essendo una minoranza e avendo un tipo di personalità difficile da capire per gli estroversi, sono da sempre oggetto di pregiudizi. Questo anche perchè la personalità introversa non si conosce e perchè da sempre nell'immaginario collettivo l'introverso è sempre stato visto come negativo.
Penso che l'Uomo sia fondamentalmente buono o cattivo?Nell'essere umano c'è il bene e il male, in alcune persone prevale l'uno e in altre prevale l'altro. Nel corso della vita e nelle varie situazioni può prevalere l'uno o l'altro, dipende dalla propria personalità, dalla propria intelligenza, dall'ambiente, dalle cose che si sono vissute nella vita.
Cosa penso della modaNon mi ha mai interessato e non l'ho mai seguita molto. Preferisco seguire una mia moda personale.
Miscellanea
Le cose che ritengo più importanti per una vita degna di essere vissutaEssere in salute fisica e psicologica, essere sereni, essere autonomi, potersi esprimere e realizzare secondo la propria natura, avere intorno a sè persone positive di cui potersi fidare.
Di quanto tempo libero dispongoAbbastanza.
Alcuni libri che ho letto negli ultimi 12 mesiLa paura degli altri di John Marshall, Analizza te stesso di Susanna McMahon, Non c'è notte che non veda il giorno di G. Nardone.
Consigli che cerco di dare a me stessoDi avere rispetto per me stessa, di andare avanti per la mia strada, di non preoccuparmi troppo di quello che pensano gli altri, di stare più serena.
Consigli che do agli altri in generaleCerco nel mio piccolo, di mettere le mie esperienze di vita a favore degli altri.
Se dovessi passare un mese in un'isola disabitata, senza comunicazioni con il mondo esterno, cosa porterei con meCibo, abiti, giornali e libri, qualcosa per scrivere.
Cosa prevedo succederà nel mondo nei prossimi trent'anniSaremo sempre più invasi dalle tecnologie, ci sarà progresso ma purtroppo credo anche le cose negative che ci sono adesso.
Quanta dimestichezza ho con i computer e le tecnologieAbbastanza.
Cosa direi a Dio se esistesseVorrei che mi spiegasse il perché delle assurdità e dei mali del mondo e della società.
Cosa vorrei dire a tutti gli esseri umaniCercate di comprendere di più quello che è fuori dai vostri schemi, senza dare giudizi affrettati e superficiali. Pensate in modo autonomo senza dar troppa retta alla massa. La diversità è un arricchimento e non una minaccia. Cercate di risolvere i conflitti con il dialogo e la ragione e non con la violenza.
Cosa penso di questo sitoPenso che sia utile per dar voce alle persone, specie a chi non ne ha mai avuta molta, per analizzarsi ed eventualmente confrontarsi con gli altri.
Domande che aggiungerei al questionarioNon saprei.